Moto itinerario: DOLOMITI FRIULANE

 

Descrizione dell'itinerario in moto

Partiamo da Maniago, nota per l'arte fabbrile, che assegna a Maniago il nome di città del coltello. Da visitare il Museo dell'arte fabbrile e delle coltellerie aperto al pubblico dal 1998. La cittadina sorge in una piana ai piedi delle Prealpi Carniche, che si estendono alle spalle dell'abitato.
Da qui prendiamo la SP2 che ci porta a Meduno e proseguiamo, passando per Sequals e Valeriano, verso Pinzano al Tagliamento.
La posizione geografica del territorio, si trova nella fascia di transizione tra l'alta pianura friulana e i primi rilievi pedemontani. Il paese è noto per il ponte sul fiume Tagliamento, da cui si gode di una vista spettacolare sul greto del fiume e sui dolci paesaggi circostanti.

Superato l’abitato di Clauzetto, definito il balcone del Friuli per la sua posizione geografica, ci dirigiamo nell’alta Val Tramontina e più precisamente a Tramonti di Sopra.
Da qui proseguiamo verso Poffabro. Il borgo è famoso per la sua architettura rurale, con le tipiche case in pietra dai ballatoi in legno, tanto da essere considerato uno dei cento borghi più belli d’Italia.
Prendendo la SP63 e passando per Andreis e Barcis, svoltiamo a destra sulla SR251 fino ad arrivare a Cimolais.
Gran parte del territorio è compreso nel Parco naturale delle Dolomiti Friulane. La cima più famosa e caratteristica è il Campanile di Val Montanaia, una guglia di bellezza spettacolare e selvaggia, alta 300 metri.

Raggiungiamo ora Piancavallo, ampio e soleggiato altopiano a nord di Pordenone, meta ideale per svolgere numerose attività all'aria aperta e, passando per Aviano rientriamo a Maniago dove si conclude il nostro viaggio.

Bikershotel.it strutture nelle vicinanze dell'itinerario

↑ Torna Su


€ 50,00
Info
stella stella stella


distanza 23,3 km

Hotel 3 stelle in centro città in zona comoda e tranquilla Parcheggio moto fronte ingresso hotel, anche con autorimessa chiusa. WI-FI gratuito.


€ 25,00
Info


distanza 33,8 km

Da noi scoprirete la pace e la tranquillità che le montagne della Carnia offrono ai loro ospiti.


€ 35,00
Info
stella stella


distanza 41,0 km

L'hotel Garden si trova a Ovaro, in un edificio di inizio Novecento.


€ 45,00
Info


distanza 52,4 km

Taulà dei Bos non è solo ristorazione ma grazie alla collaborazione con il b&b ai larici di perarolo di Cadore offre un pacchetto vacanze

Bikersfood.it ristoranti nelle vicinanze dell'itinerario

↑ Torna Su


distanza 14,6 km

L’Osteria Ponte Antoi è uno dei locali più caratteristici della Valcellina. Quasi in prossimità della galleria che porta alla vecchia strada della Valcellina, una volta era una tappa obbligata per chi percorreva la strada salendo da Montereale V


distanza 22,4 km

Nel cuore dell'antica Spilimberto, una osteria dalle tradizioni antiche dove la buona cucina, in un ambiente caldo ed accogliente, saprà soddisfare i palati più esigenti. Tra i piatti il Baccalà e la Trippa sono gli indiscussi protagonisti. Non da


distanza 32,6 km

Per chi non cerca il solito ristorante e per gli amanti della buona cucina e del buon vino, il massimo è essere nel posto giusto nei momenti giusti: per un pranzo di lavoro, in occasione di una cena intima o per un incontro conviviale tra vecchi ami


distanza 40,1 km

Una trattoria dove la cucina tiene ancora alle sue tradizioni. Un locale perfetto per saziare la fame a tutti i Bikers! Antica Trattoria Coan è situata nel centro storico di Cordignano, una località pedemontana ricca di storia e cultura al confin


distanza 42,9 km

Tutto ebbe inizio oltre 100 anni fa quando Ludovico detto Vico , decise di portare sulle nostre tavole i gamberi di fiume. All”epoca, Il mese di Agosto, Vico decise di coinvolgere tutto il paese di Caporiacco nella festa del Gambero di Fiume… Un


distanza 47,3 km

Il locale ideale dei Bikers!!! Ottima birra, sfiziosi panini, buona musica e tanta simpatia! Vi aspettiamo


distanza 52,4 km

SCONTO 10% PER I BIKERS!! Il Taulà dei Bos non è solo ristorazione, ma una variegata serie di servizi e attività per un'esperienza non solo culinaria ma anche sensoriale e culturale. La location è un antico Tabià restaurato e con una magnific

Nota: la distanza indicata si intende tra il punto di partenza e la struttura.